Casa Della Mamma Apartment

Casa Della Mamma Apartment

Sorrento, Italy - Via Corso Italia
€145 per notte
€145 per notte

3.0   

Leggi 1 recensione

  • Piacevole pranzo
  • Ambiente protetto
  • Servizio affidabile
Scrivere una recensione

Recensione più recente

Renovations! ... Because of renovations did not stay at this apartment.
Alternative offered was excellent.

Descrizione - Casa affitto

Posti letto: 5
UBICAZIONE:

Mamma's House si trova in un luogo tranquillo nel centro di Sorrento. E 'stato rinnovato all'inizio degli anni 2006 ed è arredato con gusto. Mamma's House si trova al primo piano di un moderno edificio con ascensore. Da questa località è di facile accesso i trasporti pubblici (stazione ferroviaria, porto, fermata) fino a raggiungere i più popolari attrazioni turistiche della zona di Sorrento (Positano, Amalfi, Napoli, Capri, Pompei, e così via). La casa dispone anche di un terrazzo attrezzato con tavolo e sedie.

DESCRIZIONE:

Mamma's House è un trilocale di 80 mq, 4 +1 posti letto, al primo piano, composto da: un ampio soggiorno con divano letto e tavolo da pranzo con sedie, cucina, camera matrimoniale , camera da letto con 2 letti singoli, bagno con doccia, piccolo terrazzo attrezzato con tavolo e sedie.

AMENITIES:

Aria condizionata / Riscaldamento - Lavatrice - Tv - Frigorifero - Parcheggio gratuito nel cortile secondo disponibilità - negozio di alimentari a 20 m. (nel parco) - Banche, ristoranti, negozi e fermata autobus a 50 mt. - Ufficio postale e la stazione ferroviaria a 200 m. - Dotato stabilimenti balneari con spiaggia di sabbia a 300 m. (raggiungibile dal casello ascensore) - Campo da tennis a 200 m.

Lo spazio
  • Tipo di proprietà: Casa affitto
  • Casa affitto camere / unità: 2
  • Anno costruito: 1990
  • Rinnovato: 2005
Casa affitto alloggi

Prezzo più basso disponibile: €145

Appartamento
  • Entra dopo: 3:30pm
  • Check out prima: 10:00am

Casa affitto servizi

Noleggio auto Bambini consentiti Elevator / lift Biancheria inclusa Parcheggio (gratuito) Animali domestici fumatori consentiti Tour / sightseeing assistenza

Servizi in camera

A / C clima di controllo Balconi Coffee / tea maker Culle disponibili Asciugacapelli Ferro / asse da stiro cucinini Microonde Bagno Frigorifero Televisione


Quartiere

Sorrento è una delle più romantiche e famose attrazioni turistiche in Italia. Il fascino principale di questa città è la serena brillantezza del suo paesaggio, la fioritura dei suoi giardini, la mitezza del suo aereo. Molti preferiscono il lieve riposante bellezza di Sorrento, in particolare per una vacanza, per il selvaggio e aspro bellezza di Capri, e l'orgia di colori e di granito della costa di Amalfi. La città di Sorrento è situato su uno strato di roccia di origine vulcanica di circa 50 metri sopra il livello del mare, e ha come sfondo il verde delle colline di Sant'Agata, Tore, S. Angelo e Colli di Fontanelle, che separano la penisola in baie di Napoli e di Salerno.
Da Vico Equense a Massalubrense visitatore passa dietro una cortina di alberi di arancio, con il fiore nel mese di maggio, d'argento e olivi.
Tra i visitatori che sono venuti qui per godere della sua serenità per le loro opere sono: Goethe, Byron, F. Cooper, Walter Scott, Vittorio Alfieri, Giacomo Leopardi, Alexander Dumas, Ernest Renan, Henrik Ibsen, che scrisse nel 1881 Fantasmi. Anche qui sono stati Giuseppe Verdi, Longfellow e nel 1862, Samuel Smiles nel 1888, Oscar Wilde, Nietzsche scrisse umani, troppo umani a Sorrento nel 1876, e fu qui che egli aveva la sua famosa controversia con Wagner. Grieg scrisse anche diversi della sua "poesia" qui a Sorrento.
La descrizione di questo romantico terra, con il suo colore arancione e limoneti, vigneti, alberi di noci e mandorle, potrebbe essere interessante, ma nella vita reale è sicuramente meglio. La canzone "Torna a Sorrento" è ancora per voi.
Un visitatore, che passa le sue vacanze a Sorrento, ha la possibilità di visitare anche le vicine rovine di Pompei ed Ercolano e le località balneari della zona di Napoli, come Amalfi, Positano, Capri, Napoli stesso, Salerno e altre belle località della regione .

SORRENTO: la città, la sua storia, cosa vedere

Sorrento, la città

L'incantevole paesaggio con le sue alte scogliere, la splendida vista sul Golfo di Napoli, oltre al Vesuvio, fanno di Sorrento un tradizionale luogo di villeggiatura internazionale. E 'un posto ideale per venire in vacanza, una grande attrazione turistica anche per la vicinanza dei luoghi più facile da raggiungere, come le rovine di Pompei ed Ercolano, Napoli, Capri, Positano, Amalfi e Ischia. Costiera sorrentina è composto da inaccessibili scogliere frastagliate alternate con piacevoli spiagge. La zona costiera del paese è diviso in due villaggi: Marina Piccola, con il porto per i traghetti e aliscafi, e Marina Grande, con i suoi stabilimenti balneari e le spiagge.

QUALCHE INFO SU SORRENTO INSIGHTS STORICO:

Sorrento fu probabilmente fondata dagli Etruschi (VII secolo aC), una popolazione proveniente dalla Toscana, e poi conquistata dai Sanniti (V secolo aC), nativo della regione Campania. E infine passò sotto la sfera influenza romana, ma con la caduta dell'impero romano e le invasioni barbariche, Sorrento devastante subito lo stesso destino, come molte altre città romana in Campania. La città ha raggiunto l'altezza del suo splendore nel Medioevo come libero marittimo ducato, e anche contestato la supremazia di Amalfi e Napoli in Alta Mar Tirreno. Dopo il lungo periodo del Medio Evo, Sorrento subito il dominio spagnolo: il barocco di tante chiese è visibile il patrimonio di tale periodo. Ma il XVIII secolo e una parte del XIX secolo sono stati un economico, sociale fine rinascita culturale di Sorrento quando la vocazione turistica di questa zona è nato e si è stabilito con la sua inclusione nel cosiddetto "Grand Tour", un viaggio attraverso i monumenti più importanti d'Italia che ogni nobile europeo figlio di quei tempi ha dovuto fare per completare il suo interesse culturale, storico e letterario di formazione. Pertanto, come sopra accennato, gli ospiti, come Byron, Keats, Scott, Dickens, Goethe, Wagner, Ibsen e Nitzsche è venuto a soggiornare a Sorrento in cerca di sole e di ispirazione.

COSA VEDERE IN SORRENTO:

Alcuni luoghi di attrazione turistica di Sorrento comprendono:

Piazza Tasso, in precedenza denominata Largo di Castello;
la Villa Comunale;
il giardino pubblico sulla scogliera con una splendida vista sul Golfo di Napoli;
Marina Grande, una incantevole baia con un caratteristico villaggio di pescatori;
la cattedrale di stile romanico, risalente al 15 ° secolo;
Regina Giovanna, i resti archeologici di una villa sul mare.

Un'altra perla della città è il "Museo Correale", che è dovuta alla munificenza dei Conti Correale, che ha dato questa bella villa e il parco che lo circonda, nonché le preziose collezioni. Il museo ha una sezione archeologica al piano terra, dove vi greca, romana e bizantina, marmi, e in particolare l'importante Base di Augusto (altare sacrificale di una statua di Augusto età) sono tenuti. Nei due piani superiori sono le collezioni di mobili, dipinti, ceramiche, orologi, statuine per il presepe napoletano e 17o e 18o secolo napoletano porcellana. Diverse sale sono dedicate alla cosiddetta "Scuola di Posillipo", con dipinti di Pitloo, Vianelli, Duclre, Gigante e alcuni dei più rappresentativi pittori del 19 ° secolo, Napoli.
La visita di questo museo offre una magnifica idea di sviluppo del napoletano arti decorative. All'esterno della villa, una pietra che commemora il illustri stranieri che hanno celebrato la bellezza di Sorrento.
Questa città, oltre che la sua storia, antichità e un clima sano, è importante anche per il commercio degli agrumi, i vini, gli oli, le noci e formaggi (in particolare "mozzarella"), come pure per la sua laceworks, sete e legno intarsiato - opere, che possono essere acquistati in diversi negozi di Sorrento.
Inoltre, da Sorrento è possibile raggiungere la Punta Campanella, con i suoi bellissimi panorami e marino dalla stessa punta del Golfo di Napoli e anche i suoi cimeli di interesse storico, così come le città di Massalubrense e Nerano.. Sorrento è una delle più romantiche e famose attrazioni turistiche in Italia. Il fascino principale di questa città è la serena brillantezza del suo paesaggio, la fioritura dei suoi giardini, la mitezza del suo aereo. Molti preferiscono il lieve riposante bellezza di Sorrento, in particolare per una vacanza, per il selvaggio e aspro bellezza di Capri, e l'orgia di colori e di granito della costa di Amalfi. La città di Sorrento è situato su uno strato di roccia di origine vulcanica di circa 50 metri sopra il livello del mare, e ha come sfondo il verde delle colline di Sant'Agata, Tore, S. Angelo e Colli di Fontanelle, che separano la penisola in baie di Napoli e di Salerno.
Da Vico Equense a Massalubrense visitatore passa dietro una cortina di alberi di arancio, con il fiore nel mese di maggio, d'argento e olivi.
Tra i visitatori che sono venuti qui per godere della sua serenità per le loro opere sono: Goethe, Byron, F. Cooper, Walter Scott, Vittorio Alfieri, Giacomo Leopardi, Alexander Dumas, Ernest Renan, Henrik Ibsen, che scrisse nel 1881 Fantasmi. Anche qui sono stati Giuseppe Verdi, Longfellow e nel 1862, Samuel Smiles nel 1888, Oscar Wilde, Nietzsche scrisse umani, troppo umani a Sorrento nel 1876, e fu qui che egli aveva la sua famosa controversia con Wagner. Grieg scrisse anche diversi della sua "poesia" qui a Sorrento.
La descrizione di questo romantico terra, con il suo colore arancione e limoneti, vigneti, alberi di noci e mandorle, potrebbe essere interessante, ma nella vita reale è sicuramente meglio. La canzone "Torna a Sorrento" è ancora per voi.
Un visitatore, che passa le sue vacanze a Sorrento, ha la possibilità di visitare anche le vicine rovine di Pompei ed Ercolano e le località balneari della zona di Napoli, come Amalfi, Positano, Capri, Napoli stesso, Salerno e altre belle località della regione .

SORRENTO: la città, la sua storia, cosa vedere

Sorrento, la città

L'incantevole paesaggio con le sue alte scogliere, la splendida vista sul Golfo di Napoli, oltre al Vesuvio, fanno di Sorrento un tradizionale luogo di villeggiatura internazionale. E 'un posto ideale per venire in vacanza, una grande attrazione turistica anche per la vicinanza dei luoghi più facile da raggiungere, come le rovine di Pompei ed Ercolano, Napoli, Capri, Positano, Amalfi e Ischia. Costiera sorrentina è composto da inaccessibili scogliere frastagliate alternate con piacevoli spiagge. La zona costiera del paese è diviso in due villaggi: Marina Piccola, con il porto per i traghetti e aliscafi, e Marina Grande, con i suoi stabilimenti balneari e le spiagge.

QUALCHE INFO SU SORRENTO INSIGHTS STORICO:

Sorrento fu probabilmente fondata dagli Etruschi (VII secolo aC), una popolazione proveniente dalla Toscana, e poi conquistata dai Sanniti (V secolo aC), nativo della regione Campania. E infine passò sotto la sfera influenza romana, ma con la caduta dell'impero romano e le invasioni barbariche, Sorrento devastante subito lo stesso destino, come molte altre città romana in Campania. La città ha raggiunto l'altezza del suo splendore nel Medioevo come libero marittimo ducato, e anche contestato la supremazia di Amalfi e Napoli in Alta Mar Tirreno. Dopo il lungo periodo del Medio Evo, Sorrento subito il dominio spagnolo: il barocco di tante chiese è visibile il patrimonio di tale periodo. Ma il XVIII secolo e una parte del XIX secolo sono stati un economico, sociale fine rinascita culturale di Sorrento quando la vocazione turistica di questa zona è nato e si è stabilito con la sua inclusione nel cosiddetto "Grand Tour", un viaggio attraverso i monumenti più importanti d'Italia che ogni nobile europeo figlio di quei tempi ha dovuto fare per completare il suo interesse culturale, storico e letterario di formazione. Pertanto, come sopra accennato, gli ospiti, come Byron, Keats, Scott, Dickens, Goethe, Wagner, Ibsen e Nitzsche è venuto a soggiornare a Sorrento in cerca di sole e di ispirazione.

COSA VEDERE IN SORRENTO:

Alcuni luoghi di attrazione turistica di Sorrento comprendono:

Piazza Tasso, in precedenza denominata Largo di Castello;
la Villa Comunale;
il giardino pubblico sulla scogliera con una splendida vista sul Golfo di Napoli;
Marina Grande, una incantevole baia con un caratteristico villaggio di pescatori;
la cattedrale di stile romanico, risalente al 15 ° secolo;
Regina Giovanna, i resti archeologici di una villa sul mare.

Un'altra perla della città è il "Museo Correale", che è dovuta alla munificenza dei Conti Correale, che ha dato questa bella villa e il parco che lo circonda, nonché le preziose collezioni. Il museo ha una sezione archeologica al piano terra, dove vi greca, romana e bizantina, marmi, e in particolare l'importante Base di Augusto (altare sacrificale di una statua di Augusto età) sono tenuti. Nei due piani superiori sono le collezioni di mobili, dipinti, ceramiche, orologi, statuine per il presepe napoletano e 17o e 18o secolo napoletano porcellana. Diverse sale sono dedicate alla cosiddetta "Scuola di Posillipo", con dipinti di Pitloo, Vianelli, Duclre, Gigante e alcuni dei più rappresentativi pittori del 19 ° secolo, Napoli.
La visita di questo museo offre una magnifica idea di sviluppo del napoletano arti decorative. All'esterno della villa, una pietra che commemora il illustri stranieri che hanno celebrato la bellezza di Sorrento.
Questa città, oltre che la sua storia, antichità e un clima sano, è importante anche per il commercio degli agrumi, i vini, gli oli, le noci e formaggi (in particolare "mozzarella"), come pure per la sua laceworks, sete e legno intarsiato - opere, che possono essere acquistati in diversi negozi di Sorrento.
Inoltre, da Sorrento è possibile raggiungere la Punta Campanella, con i suoi bellissimi panorami e marino dalla stessa punta del Golfo di Napoli e anche i suoi cimeli di interesse storico, così come le città di Massalubrense e Nerano.


Politiche
Dettagli del prezzo

€145 per notte

Carte di credito accettate in loco: VisaMasterCardAmerican Express

Politica di prenotazione e cancellazione

Salvo diversa indicazione, i pagamenti per la prenotazione non sono rimborsabili.

TARIFFE SETTIMANALI PER "Casa Della Mamma" APPARTAMENTO

5 PAX

Periodo Tariffa
BASSA STAGIONE Dal 05 gennaio al 15 marzo
Dal 29 marzo al 07 giugno
Dal 06 settembre al 20 dicembre € 780,00
MEDIA STAGIONE Dal 15 marzo al 29 marzo
Dal 07 giugno al 21 giugno
Dal 23 agosto al 06 settembre
Dal 20 dicembre al 05 gennaio € 880,00
ALTA STAGIONE Dal 21 giugno al 23 agosto € 980,00

-I clienti devono pagare € 100,00 all'arrivo presso il nostro ufficio a Sorrento per l'energia elettrica, acqua corrente, gas, pulizia e biancheria settimanale.
-Bond € 100,00 (depositato in arrivo uno restituita alla partenza).

Luogo - Casa affitto

Via Corso Italia
Sorrento
Provincia di Napoli
Campania (Regione Campania)
Italy  80067

Latitudine: 40.6267, Longitudine: 14.3803

Come arrivare là

Sorrento è una delle più romantiche e famose attrazioni turistiche in Italia. Il fascino principale di questa città è la serena brillantezza del suo paesaggio, la fioritura dei suoi giardini, la mitezza del suo aereo. Molti preferiscono il lieve riposante bellezza di Sorrento, in particolare per una vacanza, per il selvaggio e aspro bellezza di Capri, e l'orgia di colori e di granito della costa di Amalfi. La città di Sorrento è situato su uno strato di roccia di origine vulcanica di circa 50 metri sopra il livello del mare, e ha come sfondo il verde delle colline di Sant'Agata, Tore, S. Angelo e Colli di Fontanelle, che separano la penisola in baie di Napoli e di Salerno.
Da Vico Equense a Massalubrense visitatore passa dietro una cortina di alberi di arancio, con il fiore nel mese di maggio, d'argento e olivi.
Tra i visitatori che sono venuti qui per godere della sua serenità per le loro opere sono: Goethe, Byron, F. Cooper, Walter Scott, Vittorio Alfieri, Giacomo Leopardi, Alexander Dumas, Ernest Renan, Henrik Ibsen, che scrisse nel 1881 Fantasmi. Anche qui sono stati Giuseppe Verdi, Longfellow e nel 1862, Samuel Smiles nel 1888, Oscar Wilde, Nietzsche scrisse umani, troppo umani a Sorrento nel 1876, e fu qui che egli aveva la sua famosa controversia con Wagner. Grieg scrisse anche diversi della sua "poesia" qui a Sorrento.
La descrizione di questo romantico terra, con il suo colore arancione e limoneti, vigneti, alberi di noci e mandorle, potrebbe essere interessante, ma nella vita reale è sicuramente meglio. La canzone "Torna a Sorrento" è ancora per voi.
Un visitatore, che passa le sue vacanze a Sorrento, ha la possibilità di visitare anche le vicine rovine di Pompei ed Ercolano e le località balneari della zona di Napoli, come Amalfi, Positano, Capri, Napoli stesso, Salerno e altre belle località della regione .

SORRENTO: la città, la sua storia, cosa vedere

Sorrento, la città

L'incantevole paesaggio con le sue alte scogliere, la splendida vista sul Golfo di Napoli, oltre al Vesuvio, fanno di Sorrento un tradizionale luogo di villeggiatura internazionale. E 'un posto ideale per venire in vacanza, una grande attrazione turistica anche per la vicinanza dei luoghi più facile da raggiungere, come le rovine di Pompei ed Ercolano, Napoli, Capri, Positano, Amalfi e Ischia. Costiera sorrentina è composto da inaccessibili scogliere frastagliate alternate con piacevoli spiagge. La zona costiera del paese è diviso in due villaggi: Marina Piccola, con il porto per i traghetti e aliscafi, e Marina Grande, con i suoi stabilimenti balneari e le spiagge.

QUALCHE INFO SU SORRENTO INSIGHTS STORICO:

Sorrento fu probabilmente fondata dagli Etruschi (VII secolo aC), una popolazione proveniente dalla Toscana, e poi conquistata dai Sanniti (V secolo aC), nativo della regione Campania. E infine passò sotto la sfera influenza romana, ma con la caduta dell'impero romano e le invasioni barbariche, Sorrento devastante subito lo stesso destino, come molte altre città romana in Campania. La città ha raggiunto l'altezza del suo splendore nel Medioevo come libero marittimo ducato, e anche contestato la supremazia di Amalfi e Napoli in Alta Mar Tirreno. Dopo il lungo periodo del Medio Evo, Sorrento subito il dominio spagnolo: il barocco di tante chiese è visibile il patrimonio di tale periodo. Ma il XVIII secolo e una parte del XIX secolo sono stati un economico, sociale fine rinascita culturale di Sorrento quando la vocazione turistica di questa zona è nato e si è stabilito con la sua inclusione nel cosiddetto "Grand Tour", un viaggio attraverso i monumenti più importanti d'Italia che ogni nobile europeo figlio di quei tempi ha dovuto fare per completare il suo interesse culturale, storico e letterario di formazione. Pertanto, come sopra accennato, gli ospiti, come Byron, Keats, Scott, Dickens, Goethe, Wagner, Ibsen e Nitzsche è venuto a soggiornare a Sorrento in cerca di sole e di ispirazione.

COSA VEDERE IN SORRENTO:

Alcuni luoghi di attrazione turistica di Sorrento comprendono:

Piazza Tasso, in precedenza denominata Largo di Castello;
la Villa Comunale;
il giardino pubblico sulla scogliera con una splendida vista sul Golfo di Napoli;
Marina Grande, una incantevole baia con un caratteristico villaggio di pescatori;
la cattedrale di stile romanico, risalente al 15 ° secolo;
Regina Giovanna, i resti archeologici di una villa sul mare.

Un'altra perla della città è il "Museo Correale", che è dovuta alla munificenza dei Conti Correale, che ha dato questa bella villa e il parco che lo circonda, nonché le preziose collezioni. Il museo ha una sezione archeologica al piano terra, dove vi greca, romana e bizantina, marmi, e in particolare l'importante Base di Augusto (altare sacrificale di una statua di Augusto età) sono tenuti. Nei due piani superiori sono le collezioni di mobili, dipinti, ceramiche, orologi, statuine per il presepe napoletano e 17o e 18o secolo napoletano porcellana. Diverse sale sono dedicate alla cosiddetta "Scuola di Posillipo", con dipinti di Pitloo, Vianelli, Duclre, Gigante e alcuni dei più rappresentativi pittori del 19 ° secolo, Napoli.
La visita di questo museo offre una magnifica idea di sviluppo del napoletano arti decorative. All'esterno della villa, una pietra che commemora il illustri stranieri che hanno celebrato la bellezza di Sorrento.
Questa città, oltre che la sua storia, antichità e un clima sano, è importante anche per il commercio degli agrumi, i vini, gli oli, le noci e formaggi (in particolare "mozzarella"), come pure per la sua laceworks, sete e legno intarsiato - opere, che possono essere acquistati in diversi negozi di Sorrento.
Inoltre, da Sorrento è possibile raggiungere la Punta Campanella, con i suoi bellissimi panorami e marino dalla stessa punta del Golfo di Napoli e anche i suoi cimeli di interesse storico, così come le città di Massalubrense e Nerano.

L'aeroporto più vicino: Napoli 50 km